Piano Pastorale Diocesano

Quest’anno abbiamo il piano pastorale diocesano riassumibile così dal documento “Linee per il cammino pastorale 2019-2020”

L’obiettivo: «ABITARE CON IL CUORE LA CITTA’»

“Ci sono ora tutti gli elementi per esplicitare l’obiettivo del cammino ecclesiale 2019- 2020: si tratta di avviare uno stile nuovo di presenza pastorale, fatta meno di cose da fare e più di ascolto e di relazioni amichevoli e familiari da creare o da coltivare con maggiore attenzione, tempo e disponibilità. Oggi nei nostri quartieri e nei nostri ambienti di vita tanta gente soffre di solitudine, di mancanza di relazione; non trova volti amici con cui condividere la propria vita, soprattutto il grido che si porta dentro. Proviamo ad immettere questo stile in tutto ciò che già facciamo e questo produrrà i suoi frutti. Non siamo un’efficiente macchina organizzativa di servizi religiosi e sociali, siamo prima di tutto una famiglia accogliente, che testimonia il Vangelo con le parole e con le opere. Sappiamo farci prossimi ed ascoltare. Il nostro metodo consiste nello smettere di preoccuparci di noi stessi e nel guardare piuttosto alla vita concreta della gente (il «grido del mio popolo»), con sguardo “contemplativo”, cioè desideroso e interessato a riconoscere e scoprire la presenza di Dio. Rifacciamo alleanza con il territorio umano e geografico nel quale le nostre comunità parrocchiali e ciascuno di noi vive, mettiamo da parte rancori e diffidenze e testimoniamo un’autentica passione per la città dell’uomo, per il bene comune, e per Dio che abita in mezzo alle case. A partire da queste relazioni, saremo aiutati a capire meglio quale è il nostro compito evangelizzatore e che cosa il Signore ci chiede.”

Avremo una equipe pastorale richiesta dal Cardinal Vicario, per la nostra parrocchia composta dai capicontrada e dal direttorio dell’oratorio.

Tale equipe il 30 ottobre avrà una riunione con tutte le equipe della prefettura a s Michele Arcangelo con il Vescovo di settore mons. Guerino Di Tora.

Il 9 novembre alle 17,30 a S. Giovanni in Laterano, Papa Francesco consegnerà il mandato per il compito che si assumeranno di svolgere una animazione particolare del piano pastorale.
Si sono costituite, sempre per volere del Cardinale, altri tre gruppi di ascolto

  • Ascolto dei giovani e gli adolescenti del nostro territorio
  • Ascolto delle famiglie soprattutto le famiglie giovani
  • Ascolto dei poveri nelle varie forme di povertà: gli anziani,i disabili, i malati, i migranti, i giovani e le famiglie disoccupate e in povertà assoluta.

Invitiamo tutti a collaborare per ascoltare con il cuore il grido del nostro territorio e degli abitanti della nostra parrocchia.